Archivi tag: mostra

Quindici fotografi per Anna Magnani

Sessanta scatti rendono omaggio ad Anna Magnani in occasione del centenario della nascita della grande attrice. La mostra fotografica ad ingresso gratuito – organizzata dal Centro Sperimentale di Cinematografia e allestita a Palazzo Valentini a Roma – espone fino al 18 gennaio le foto della Magnani ritratta sul set da quindici fotografi di scena.

anna-magnani_chronica“Sono felice e orgoglioso – ha detto oggi il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti – che la Provincia ospiti questa mostra. E’ un contributo per ricordare un personaggio unico nella storia del cinema. La sua straordinaria gestualità emerge anche nelle fotografie”.

L’attrice compare nelle foto con i più grandi registi che l’hanno diretta, come Fellini, Pasolini, Rossellini, Visconti. “La Magnani è al centro – ha proseguito Zingaretti – ma accanto a lei c’è anche la storia della cultura cinematografica”.

La mostra è nata in modo casuale. “In un convegno – ha raccontato il direttore generale del Centro Sperimentale di Cinematografia Marcello Foti – deluso per non esser riuscito ad allestire la mostra durante la Festa del Cinema, ho detto che secondo me Roma non facesse molto per rappresentare la Magnani. Zingaretti ha accolto il mio accorato lamento. Collaborando, le istituzioni sono in grado di rendere un ottimo servizio ai cittadini”.

Un’esposizione allestita in un tempo breve. “In meno di un mese – ha spiegato il Conservatore della Cineteca Nazionale Sergio Toffetti – abbiamo realizzato la mostra. Per fortuna la Cineteca Nazionale ha un archivio ricchissimo. Abbiamo scelto la via dei fotografi di scena che hanno lavorato sul set dell’attrice: è un modo per valorizzare anche il contorno di professioni che, come la Magnani, hanno fatto di Roma una città importante nel campo del cinema”.

La mostra verrà proposta successivamente in almeno due comuni della provincia di Roma per dare la possibilità anche a chi è lontano dalla città di avvicinarsi alla cultura.

Lascia un commento

Archiviato in arte, eventi, fotografia, mostre

Uno scatto un Diritto… con Amnesty International

amnesty-internationalIl gruppo 261 di Amnesty International (Agro Nocerino-Sarnese) organizza la mostra fotografica intitolata “Uno Scatto un Diritto”.

La mostra si terrà ad Angri, dal 19 al 26 dicembre, presso la “Casa dell’ex-combattente” (di fronte al Castello Doria).

Nell’ambito delle celebrazioni che si stanno svolgendo in tutto il mondo per il sessantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, è stato allestito un percorso fotografico ad essa dedicato.

Cinque fotografi emergenti interpretano i 30 articoli della Dichiarazione con i loro scatti e attraverso l’arte della fotografia, evidenziandone la forza evocativa ma anche la sua stretta attualità.

Ciascuna fotografia sarà abbinata ad un articolo della Dichiarazione, in un percorso fatto di parole, immagini e musiche.

Durante la mostra fotografica sarà allestito un banchetto con materiale informativo sulle attività di Amnesty International, dove sarà possibile prendere una copia della Dichiarazione e firmare petizioni a favore di vittime di violazioni dei diritti umani.

L’inaugurazione del percorso fotografico, a cui seguirà un piccolo rinfresco, avverrà alle ore 20 del giorno 19 dicembre.
La mostra rimarrà aperta tutte le sere, fino al 26 dicembre(ad eccezione del giorno 25 dicembre)dalle ore 18 alle ore 22.

Lascia un commento

Archiviato in arte, eventi, fotografia, mostre

‘Antonio Ligabue è a Pontassieve’

ligabue-copSi inaugura domani la mostra dal titolo ‘Antonio Ligabue è a Pontassieve’. L’evento, che si svolgera’ nella sede espositiva del capoluogo della Valdisieve, a poca distanza da Firenze, riunira’ 49 opere del maestro, tra le quali 27 dipinti, 14 sculture e 8 disegni, messi a disposizione dal “Centro Studi & Archivio Antonio Ligabue” di Parma. Il curatore dell’evento e’ Pierfrancesco Listri, con la consulenza scientifica di Augusto Agosta Tota.
L’esposizione – presentata ufficialmente oggi – restera’ aperta fino al 7 giugno 2009, consentendo ai visitatori di effettuare un vero e proprio viaggio nel mondo di Antonio Ligabue. Un panorama pittorico costellato dalla presenza di animali e paesaggi, dove la luce e il colore assumono un inquieto incanto ed una straordinaria immediatezza, ma anche da numerosi autoritratti. A Pontassieve si potranno ammirare splendide raffigurazioni di tigri ruggenti dalle fauci spalancate, di leoni e animali ritratti come grandi stemmi araldici. La mostra comprendera’ anche splendide tele che rievocano la vita dei campi (la “Fattoria teutonica” ed il “Ritorno dai campi”), oltre al celebre “Autoritratto con cane” del 1957. Lo spazio dedicato alla scultura contera’ 14 opere, che ripercorreranno gli stessi temi pittorici.

A completare l’esposizione i disegni, attraverso i quali Ligabue racconta sia la vita quotidiana delle cascine padane, sia la tensione dei corpi di belve feroci. La mostra di Pontassieve – dopo la mostra dedicata a Guttuso – rappresenta il secondo ‘grande evento’ organizzato dal piccolo centro alle porte di Firenze.

Lascia un commento

Archiviato in arte, eventi, mostre, pittura

Magritte il mistero della natura

Mistero e Natura sono le parole chiave dell’universo artistico di Renè Magritte e sono le parole che hanno guidato le scelte dei curatori della mostra.
Grazie a prestiti eccezionali del Musées Royaux des Beaux Arts de Belgique, della Fondation Magritte e di numerosi collezionisti privati, sono esposti a Palazzo Reale un centinaio di dipinti insieme ad alcune gouaches e sculture, per raccontare l’arte di René Magritte e in particolare il suo approccio al tema della natura.

Magritte affronta questa tematica partendo dai primi, e quasi sconosciuti dipinti futuristi, passando dalle immagini più oscure del periodo fra le due guerre, fino ai celeberrimi dipinti prodotti dagli anni ’50 in poi. Tra questi, si segnalano alcuni capolavori, come ‘Souvenir de voyage’ del 1961, che rappresenta una mela verde mascherata per il carnevale, o ‘L’heureux donateur’ che racchiude i motivi ricorrenti della sua visione specifica della natura, o ancora il famoso ‘L’empire des lumières’ con la casa immersa nel buio di un parco sullo sfondo di un cielo azzurro coperto da nuvole bianche.

La mostra delinea così la statura di uno dei pochi artisti del ‘900 che ha posto la natura al centro della sua ricerca, mettendola in relazione con le caratteristiche e i limiti della vita dell’uomo moderno.

I personaggi, gli interni, le nature morte dialogano con gli elementi della natura e compongono paesaggi “interpretati”,”rivisti”, con l’occhio di un lucido e spregiudicato intelletto moderno, sempre presente e sempre attento agli occhi dello spettatore, al punto che alcune delle icone di Magritte sono divenute ormai parte integrante del nostro immaginario collettivo.

INFORMAZIONI
Milano, Palazzo Reale
22 novembre – 29 marzo 2009

Per ulteriori informazioni e prenotazioni: tel. 199.199.111

Orari
Dal martedì alla domenica, dalle 9.30 alle 19.30; lunedì, dalle 14.30 alle 19.30; giovedì, dalle 9.30 alle 22.30.

Lascia un commento

Archiviato in arte, eventi, mostre, pittura

“L’architettura e’ l’arte di sprecare lo spazio” – Light Fluxus

e_3118_02Dal 23 Ottobre al 22 Novembre 2008 a Venezia la mostra fotografica Light Fluxus. Questa mostra vuole andare alla ricerca della ragione profonda dell’architettura, decostruendo lo spazio fino a risalire alla sua struttura portante. Architettura mentale e reale in un gioco di astrazioni e dipendenze, riflettendo sul mobile e l’immobile, sui materiali e sui simboli di uno spazio diviso tra interno ed esterno. In tutto questo cogliere lo spirito degli spazi, attraverso l’occhio del fotografo e non solo del fotografo, diventa una provocazione utile ad una valorizzazione estetica ed intima della realtà.

Le creazioni umane viste dall’occhio umano, trasfigurate e immobilizzate nei loro particolari conducono ad un’intensa riflessione; ma allo stesso tempo e’ il mondo che ci guarda, l’obiettivo e’ colui che e’ osservato, in un capovolgimento del senso e della logica superficiale.

Artisti: David Behar, Felix Dario Ruggeri, Marco Taje’, Andrea Chiesi, Francesco Nonino, Selene Lazzarini, Sergio Cruz.

INFORMAZIONI:

presso: ScalaMata Exhibition Space, Venezia, Ghetto Vecchio, Cannaregio 1236
orari: dom-lun 10.30-18.30
a cura di: Ilaria Tortora, Katia Baraldi, Elena Santagiustina

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

tel: +39 041 5208997
fax: +39 041 5208997
scalamata@gmail.com
www.scalamata.com

Lascia un commento

Archiviato in arte, eventi, fotografia, mostre