Archivi tag: quadri

Magritte il mistero della natura

Mistero e Natura sono le parole chiave dell’universo artistico di Renè Magritte e sono le parole che hanno guidato le scelte dei curatori della mostra.
Grazie a prestiti eccezionali del Musées Royaux des Beaux Arts de Belgique, della Fondation Magritte e di numerosi collezionisti privati, sono esposti a Palazzo Reale un centinaio di dipinti insieme ad alcune gouaches e sculture, per raccontare l’arte di René Magritte e in particolare il suo approccio al tema della natura.

Magritte affronta questa tematica partendo dai primi, e quasi sconosciuti dipinti futuristi, passando dalle immagini più oscure del periodo fra le due guerre, fino ai celeberrimi dipinti prodotti dagli anni ’50 in poi. Tra questi, si segnalano alcuni capolavori, come ‘Souvenir de voyage’ del 1961, che rappresenta una mela verde mascherata per il carnevale, o ‘L’heureux donateur’ che racchiude i motivi ricorrenti della sua visione specifica della natura, o ancora il famoso ‘L’empire des lumières’ con la casa immersa nel buio di un parco sullo sfondo di un cielo azzurro coperto da nuvole bianche.

La mostra delinea così la statura di uno dei pochi artisti del ‘900 che ha posto la natura al centro della sua ricerca, mettendola in relazione con le caratteristiche e i limiti della vita dell’uomo moderno.

I personaggi, gli interni, le nature morte dialogano con gli elementi della natura e compongono paesaggi “interpretati”,”rivisti”, con l’occhio di un lucido e spregiudicato intelletto moderno, sempre presente e sempre attento agli occhi dello spettatore, al punto che alcune delle icone di Magritte sono divenute ormai parte integrante del nostro immaginario collettivo.

INFORMAZIONI
Milano, Palazzo Reale
22 novembre – 29 marzo 2009

Per ulteriori informazioni e prenotazioni: tel. 199.199.111

Orari
Dal martedì alla domenica, dalle 9.30 alle 19.30; lunedì, dalle 14.30 alle 19.30; giovedì, dalle 9.30 alle 22.30.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in arte, eventi, mostre, pittura

“Amedeo Modigliani, immagini di una vita”

modigliani_ritratto_di_lunia1

FRASCATI (Rm).   Per la prima volta esposta in Italia, “La Femme aux macarons“, dipinta da Amedeo Modigliani nel 1917, sarà il fulcro di una grande rassegna dedicata al maestro livornese, ospitata nelle sale delle Scuderie Aldobrandini di Frascati.

Insieme all’opera, ci saranno anche molte lettere, fotografie e documenti in gran parte inediti, raccolti dalla figlia di Modigliani, Jeanne, e poi amorevolmente conservati ed ampliati dall’attuale archivista Christian Parisot. Saranno presentate, inoltre, una serie di elaborazioni fotografiche realizzate in esclusiva da Anna Marceddu, che illustrano il percorso di Amedeo Modigliani, dalla Sardegna alla Toscana, da Venezia a Parigi, raccontando per immagini le emozioni, i segni e le tracce del complesso rapporto tra l’opera e la vita del grande maestro.

Su invito del curatore Massimo Riposati, ed in esclusiva per l’esposizione “Amedeo Modigliani, immagini di una vita”, ospitata nelle sale delle Scuderie Aldobrandini di Frascati, quattro tra i più noti artisti italiani, Baldo Diodato, Renato Mambor, Luca Maria Patella e Vettor Pisani, hanno realizzato un “Omaggio a Modigliani“, quasi una mostra nella mostra, con opere ispirate alla poetica del grande maestro italiano, realizzate conservando le proprie personali specificità e originalità artistiche.

La mostra inizierà l’8 novembre e resterà aperta fino all’11 gennaio.

Lascia un commento

Archiviato in arte, eventi, mostre, pittura